Siamo molto felici di comunicarvi che la Quinta edizione dell’Assegno di ricerca intitolato alla memoria di p. Emanuele Boaga (2021) è stata vinta da Alessia Brombin, dottoranda di ricerca in Teologia alla Pontificia Università Gregoriana.

Lavorerà a un progetto intitolato: “Trascrizione del manoscritto Compendio della vita e delle virtù della venerabile suor Lucrezia Michelini carmelitana (1662), contenuto nelle Vitae servorum Dei Carmelitarum di padre Serafino Potenza”.

Dal 6 agosto, in ottemperanza alle disposizioni anti COVID-19 previste per tutti gli istituti culturali d’Italia (D.L. 105 del 23 luglio 2021, art. 3), per poter accedere all’Archivio generale dell’Ordine carmelitano sarà obbligatorio esibire il GREEN PASS, corredato da un documento d’identità in corso di validità.

In assenza di certificazione di avvenuta vaccinazione, sarà necessario dimostrare di essere guariti dal COVID-19 nei precedenti sei mesi oppure di essere risultati negativi a un tampone molecolare o rapido nelle 48 ore precedenti all’ingresso in archivio. È fatta eccezione per i soggetti esentati dalla campagna vaccinale, sulla base di idonea certificazione medica.

Per maggiori informazioni si rimanda al sito del Ministero della Salute: https://www.dgc.gov.it/web/.

Vi ringraziamo per la collaborazione.

L’Archivio generale rimarrà chiuso dal 1° al 12 aprile 2021, per le feste pasquali: torneremo operativi a partire dal giorno 13. Si ricorda inoltre che, alla riapertura, sarà possibile accedere all’AGOC solo su prenotazione, nel rispetto delle norme anti-CoVid.

Cogliamo l’occasione per augurarvi una Buona Pasqua.

Siamo lieti di annunciarvi che l’Archivio generale dell’Ordine carmelitano ha bandito la Quinta edizione dell’Assegno intitolato alla memoria di padre Emanuele Boaga, O. Carm.

Per dettagli sul bando, si rimanda alla seguente pagina del sito:

https://archivioocarm.com/assegno-di-ricerca-alla-memoria-di-p-emanuele-boaga-o-carm-quinta-edizione-2021/

Siamo molto felici di comunicarvi che la Quarta edizione dell’Assegno di ricerca intitolato alla memoria di p. Emanuele Boaga è stata vinta da Flavia Di Giampaolo, dottoressa di ricerca in Scienze del testo e archivista paleografa diplomata alla Scuola APD dell’Archivio di Stato di Roma. Lavorerà a un progetto intitolato: Il diario di viaggio di Giovanni Antonio Filippini, priore generale: edizione critica e contestualizzazione storica.

Il manoscritto oggetto della ricerca è caratterizzato da dimensioni assai ridotte, come un’agenda tascabile, e fu compilato durante il viaggio effettuato, negli anni 1651-1653, dal generale Filippini nelle province carmelitane dell’Europa centrale, in quel momento coinvolte in un movimento di riforma. Lo studio critico di questo testo avrà il merito di gettare luce sull’operato di una figura poco studiata, ma di grande rilevanza per la storia dell’Ordine carmelitano.

In ottemperanza al DPCM del 3 novembre 2020, disposizioni in materia di contenimento dell’emergenza sanitaria da CoVid19, si avvisa che dal 5 novembre c.m. l’Archivio generale dell’Ordine carmelitano resterà chiuso al pubblico fino a nuove disposizioni. Rimangono attivi i servizi di fotoriproduzione e l’assistenza alla ricerca da remoto.

Ci scusiamo per il disagio.

1200px-San_Ángelo,_de_Antonio_de_Pereda_y_Salgado_(Museo_del_Prado)CONVEGNO STUDI, Licata 15 maggio 2021

L’Ottavo Centenario del martirio di sant’Angelo (1220-2020), uno dei primi santi dell’Ordine Carmelitano insieme a sant’Alberto degli Abbati (†1307), rappresenta un’importante occasione per riscoprirne e valorizzarne la figura. Per questo motivo, la Postulazione Generale e l’Archivio Generale dell’Ordine Carmelitano hanno deciso di organizzare un convegno scientifico, finalizzato a riflettere e ulteriormente approfondire lo studio del Santo, dal punto di vista storico, agiografico e iconografico.
Sant’Angelo, infatti, è annoverato quale pater Ordinis dall’Ordine Carmelitano e il suo ruolo, sia sul piano simbolico che iconografico, è centrale fin dal tardo Medioevo, in cui compare in raffigurazioni e opere agiografiche e spirituali. Il convegno sarà l’occasione per riportare al centro dell’attenzione degli studiosi una figura tanto rilevante quanto non ancora oggetto di uno specifico e sistematico approfondimento scientifico.

I contributi proposti potranno prendere in esame, tra gli altri, i seguenti temi:
1) storia e ricezione della sua figura nell’Ordine Carmelitano attraverso i secoli;
2) iconografia e aspetti storico-artistici;
3) aspetti liturgici;
4) testi agiografici, tradizioni letterarie e riferimenti inclusi anche in fonti non carmelitane;
5) storia dell’Ordine Carmelitano in Sicilia nel basso medioevo e con particolare riferimento al contesto storico del Santo;
6) relazione della sua figura con gli altri due grandi fondatori degli ordini mendicanti, san Francesco e san Domenico.

Le proposte di relazione dovranno avere una lunghezza massima di 300 parole ed essere inviate, insieme al proprio profilo bio-bibliografico, all’indirizzo archivio@ocarm.org entro e non oltre il 30 novembre 2020. La comunicazione dei contributi accettati per il convegno sarà fornita ai diretti interessati entro il 10 dicembre 2020. Le relazioni, della durata massima di 25 minuti, potranno essere svolte in italiano, inglese, spagnolo, francese. Esse verranno successivamente pubblicate in un volume edito dalle Edizioni Carmelitane.

Responsabili scientifici:
P. Mario Alfarano O.Carm., Archivista Generale
Dott. Marco Papasidero

 

SCARICA call_for_papers_ita

SCARICA call_for_papers_en

SCARICA call_for_papers_fr

SCARICA call_for_papers_es

SCARICA call_for_papers_pr